Per DVR si intende l’acronimo di Digital Video Recorder, ovvero il dispositivo che processa le immagini in modo digitale. Si tratta di un elemento essenziale per ogni sistema di videosorveglianza.

Esteticamente assume le sembianze di un registratore DVD, in grado di conformarsi a pieno con l’ambiente domestico. Un DVR è generalmente composto da un disco rigido, un processore, una memoria e da un sistema operativo.

Scegliere di acquistare un DVR può rivelarsi una scelta vantaggiosa, poiché dispone di notevoli vantaggi, tra cui :

  • permette la trasmissione di immagini in real-time ad alta qualità e per periodi prolungati;
  • consente le funzioni di controllo remoto via Internet.

Qualità e Durata della registrazione di un DVR

La durata di una registrazione dell’apparecchio DVR può variare da un minimo di 30 ore ad un massimo di 320 ore. Ovviamente, lo spazio occupato da una registrazione varia in funzione della qualità di registrazione e soprattutto dalla capacità dell’Hard Disk.

La sua capienza è un fattore importante, poiché da essa dipende l’archiviazione di filmati di lunga durata. Ciò ovviamente dipende anche dal tipo di utilizzo del DVR. Per un uso giornaliero, un hard disk di piccole dimensioni può risultare sufficiente. Invece, laddove si verifica il bisogno di una registrazione prolungata, avremo bisogno di un hard disk più capiente. Ciò diventa indispensabile quando ci si allontana dall’ambiente da sorvegliare per svariati giorni, rendendo necessaria una registrazione consecutiva.  

Nel caso si presenti la necessità di archiviare la registrazione su DVD, è possibile collegare un masterizzatore esterno alla porta USB del DVR e procedere con l’archiviazione del filmato.

Utilizzo su Smartphone

Uno dei vantaggi di questo dispositivo sta nel fatto che quanto viene ripreso, può essere visualizzato in contemporanea in rete. E’ possibile impostare tale servizio comodamente, scaricando l’applicazione sul proprio smartphone o tablet.

Al primo accesso sarà necessario effettuare una semplice registrazione del proprio account e impostare i dati per il settaggio delle telecamere. Per la configurazione è sempre consigliabile affidarsi a mani esperte, ciò per evitare di causare alterazioni nella connessione ad internet.

Infine, si potrà visualizzare in contemporanea le immagini provenienti dalle diverse telecamere, direttamente dai propri device mobili.

Come scegliere un DVR : i suoi elementi essenziali

Quando si acquista un DVR, è bene controllare sempre la risoluzione di registrazione, assicurandosi che sia sufficientemente elevata. Ciò è necessario per decretare il grado di nitidezza dei filmati registrati. Ad esempio, una risoluzione di 704×576 può essere ottimale per un DVR abbinato ad una velocità frame di 100s.

Inoltre, è possibile monitorare quanto viene ripreso, grazie alla porta di uscita HDMI, che permette di collegare il registratore ad un monitor. Questo, a volte viene venduto insieme al DVR, mentre in altri casi occorre invece acquistarlo separatamente.

E’ necessario che il DVR sia dotato di una porta Ethernet, per poter essere collegato alla rete internet, grazie al router. Ciò è utile se si ha la necessità di detenere le immagini registrate in remoto.

Scopri le nostre soluzioni

I nostri prodotti sono sinonimo di comfort e sicurezza!

DVR Analogici

DVR Digitali

Contattaci per qualsiasi informazione

Inviaci una mail, ti risponderemo il prima possibile.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio